Musei virtuali di Bologna

Visita virtuale al Museo Ducati di Bologna

In questa pagina stiamo cercando di censire, nella maniera più completa possibile, tutti i musei virtuali di Bologna.

Pensiamo che possa essere una cosa molto apprezzata, sia dai bambini che dagli adulti, specie in un momento come questo in cui tutti i musei italiani sono chiusi a causa dall’emergenza Coronavirus. È un’occasione per trascorrere in maniera intelligente del tempo a casa e per approfondire la conoscenza dei musei cittadini, in attesa di poterli tornare a visitare anche dal vivo.

Per iniziare, nella sezione Musei online ci sono tutti i musei “fisici” bolognesi che offrono la possibilità di fare almeno una di queste cose:

  • visitare virtualmente i loro spazi a 360°
  • consultare il database digitale delle opere e dei materiali esposti
  • guardare dei video con visite guidate e/o approfondimenti.

Alcuni di questi musei offrono tali possibilità da tempo, altri si sono attivati a seguito dell’emergenza. C’è anche qualche museo che ha preparato dei giochi per bambini e dei materiali didattici da scaricare.



Nella sezione successiva abbiamo riportato invece i musei virtuali veri e propri, vale a dire quei musei che offrono un’esperienza solo ed esclusivamente virtuale. Tra questi, c’è un museo virtuale che ha una sua sede fisica – e la visita virtuale che offre si può fare solo lì – mentre tutti gli altri sono accessibili unicamente tramite il loro sito web.

Nella terza sezione abbiamo poi iniziato a censire anche tutti i videogiochi che hanno in qualche modo a che fare con i musei bolognesi.

A seguire, una sezione in cui andremo via via a segnalare anche i musei virtuali di altre città.

Per concludere, una selezione di tour virtuali interattivi di alcuni dei più famosi musei e parchi archeologici d’Italia e del mondo.

Musei online

MAMbo

Collezioni online

Tutte le opere del MAMbo (Museo d’Arte Moderna di Bologna) sono consultabili online. Possono essere cercate tramite un apposito form di ricerca o sfogliate per autore, titolo dell’opera o data.

Video

Il museo, a seguito della sua momentanea chiusura, ha lanciato poi l’iniziativa 2 minuti di MAMbo: ogni giorno, a partire dal 10 marzo, pubblica sul suo canale YouTube dei brevi video in cui illustra delle opere appartenenti alla sua collezione permanente o esposte nelle mostre in corso.

Kit per bambini

Assieme ai video, il Dipartimento Educativo del MAMbo ha predisposto inoltre anche una serie di kit rivolti a bambini, ragazzi, insegnanti e famiglie: dei pdf da scaricare e stampare e attraverso i quali si possono fare delle attività creative e divertenti anche da casa.

Altri musei civici

In questa pagina sono riepilogati tutti i percorsi online offerti dagli altri musei civici di Bologna, vale a dire:

Pinacoteca Nazionale

La Pinacoteca Nazionale di Bologna è già da diverso tempo che consente di consultare l’intero suo catalogo online.

La maniera più efficace e interessante per farlo ci sembra quella di usare la pagina con la mappa del museo e di proseguire poi la visita sala per sala, secondo l’ordine proposto, che è di tipo cronologico.

Accademia di Belle Arti

L’Accademia di Belle Arti di Bologna è presente su Google Arts & Culture.

Qui si può:

  • Visitare virtualmente i suoi ambienti
  • Guardare varie esposizioni online
  • Ammirare tutte le opere in alta definizione

Museo Ducati

Il Museo Ducati di Borgo Panigale ci offre la possibilità di fare una visita virtuale a 360° della totalità dei suoi spazi espositivi, che si può fare direttamente da qui:

Museo della Comunicazione e del Multimediale

Il Museo della Comunicazione e del Multimediale G. Pelagalli “Mille Voci… Mille Suoni” di Bologna è un interessantissimo museo didattico che dal 2007 è entrato a far parte del patrimonio culturale dell’UNESCO.

Vi sono raccolti ben 2.000 pezzi che – dal ‘700 ai giorni nostri – ripercorrono la storia della radio, della fonografia, degli strumenti musicali meccanici, del cinema e della televisione, del telefono, del computer, della musica e dell’opera italiana.

Sul portale di Rai Scuola è disponibile un recente video di 26 minuti con tour virtuale del museo.

Museo Ebraico

Esiste infine un fantastica e molto ben fatta visita virtuale a 360° del Museo Ebraico e degli altri luoghi ebraici di Bologna (Sinagoga, Cimitero ebraico e Palazzo Bocchi).

C’è anche una vista panoramica in alta definizione della città, dall’alto della Torre Prendiparte.

Tour virtuale dei luoghi ebraici di Bologna

Musei virtuali

Museo Realtà Virtuale – La Macchina del Tempo

A Bologna, in via Zamboni 7, esiste il Museo Realtà Virtuale “La Macchina del Tempo” che consente di fare – non online ma presso lo stesso museo, muniti di apposito visore VR – un tour virtuale immersivo attraverso i vicoli e le torri della Bologna medievale del XIII secolo.

Questo un video esemplificativo:

Storia e Memoria di Bologna

Il Museo Civico del Risorgimento cura il ricco ed interessantissimo portale Storia e Memoria di Bologna, che è in continuo aggiornamento.

Il portale mette a disposizione tantissime risorse (biografie, raccolte digitali di foto, manifesti, cartoline e riviste d’epoca, opere d’arte, filmati e quant’altro) relative alla storia bolognese degli ultimi secoli.

Queste risorse sono organizzate secondo sei macro-scenari:

  • La “memoria” del governo pontificio a Bologna
  • Bologna nel Lungo Ottocento (1796-1915)
  • La Certosa
  • Le lapidi cittadini e le vie scomparse
  • La Grande Guerra
  • La Lotta di Liberazione

Museo Virtuale della Mente e della Salute Mentale

RISME (Ricerca Idee Salute Mentale Emilia-Romagna) è un museo virtuale dedicato agli studi sulla mente e la salute mentale a Bologna e in Emilia-Romagna durante l’Ottocento e il Novecento.

Museo Virtuale della Cooperazione

Il Centro Italiano di Documentazione sulla Cooperazione e l’Economia Sociale di Bolognail massimo punto di riferimento nazionale per la conservazione e la diffusione della cultura cooperativa – ha creato sul proprio sito un Museo Virtuale della Cooperazione.

Videoghiochi

WunderBo

WunderBo è un videogioco con cui si è chiamati a collezionare dei reperti provenienti dal Museo Civico Medievale e dal Museo di Palazzo Poggi.

Per poter collezionare questi reperti – che servono a comporre la propria Wunderkammer, o “camera delle meraviglie” – si devono risolvere tutta una serie di puzzle ed enigmi.

Ogni giocatore può condividere i propri progressi sui social e i primi che completano per intero il gioco – cosa che richiede anche lo sblocco di alcuni reperti presso i musei – vincono la Card Cultura.

Il videogioco è scaricabile gratuitamente, come app per IOS e Android, sul sito www.wunderbo.it.

Musei virtuali di altre città

Firenze

In un’apposita pagina del sito www.imuseidifirenze.it sono elencati tutti i musei online di Firenze.

Tour virtuali interattivi

Questa infine una selezione di tour virtuali interattivi di musei, parchi archeologici e altri posti famosi, in Italia e nel mondo.

» Guarda l’elenco completo