I Musei di Bologna nasce innanzitutto dall’amore per la città di Bologna e dal desiderio di dare un piccolo contributo alla scoperta e alla conoscenza dei suoi tanti musei, noti e meno noti.

Nasce poi dalla volontà di raccogliere e offrire su un unico sito – moderno, responsivo e di facile consultazione – le informazioni già disponibili in buona parte sul web, ma sparse su tutta una serie di siti diversi.

È una situazione simile a quella di tante altre città – succede la stessa cosa ad esempio con i musei di Firenze – ed è dovuta principalmente al fatto che i musei sono gestiti da enti e soggetti differenti: abbiamo infatti musei civici, nazionali, privati, ecc. e questo non agevola ovviamente una loro presenza online unitaria.

I Musei di Bologna ospita al momento una decina di schede, di altrettanti musei, ma si andrà via via arricchendo di ulteriori contenuti.

In ogni scheda c’è una prima parte dedicata alla storia e alla descrizione del museo e a seguire tutta una serie di informazioni utili quali indirizzi, contatti, orari di apertura, prezzi dei biglietti d’ingresso, mostre ed eventi, attività didattiche, visite guidate, libri e cataloghi, ecc.

Ci sono poi due pagine che propongono, rispettivamente, una selezione di cose da fare a Bologna (visite guidate della città, tour in bici, escursioni nei dintorni, visite ai musei, tour enogastronomici, lezioni di cucina, ecc.) e una ricchissima raccolta di libri e guide di Bologna e dell’Emilia-Romagna, anche per bambini.

Ci sono infine – o ci saranno a breve – delle pagine di approfondimento dedicate alla Card Musei Metropolitanialla Bologna Welcome Card e delle pagine di riepilogo con tutti gli orari e i prezzi di ingresso ai musei e con tutte le entrate gratuite previste durante l’anno.